Verso l’isola del Giglio: come arrivare a Porto Santo Stefano da Roma

come arrivare a Porto Santo Stefano da Roma

Siete di Roma o, in generale, abitate nella capitale (questo è chiaro). E vi piacerebbe visitare l’isola del Giglio, di cui vi hanno parlato bene: state pensando di trascorrerci qualche giorno. Per questo vi occorre sapere come arrivare a Porto Santo Stefano da Roma.

 

Come arrivare

  • In auto. Prendete la A12 Civitevecchia-Roma in direzione nord, proseguire sulla E80 e seguite le indicazioni per Orbetello/Porto Santo Stefano/Porto Empedocle. Il viaggio in auto dura circa due ore.
  • In treno. Da Roma Termini dovete prendere il treno per Grosseto e scendere alla stazione Orbetello/Monte Argentario. Da qui, un autobus vi porterà fino a Porto Santo Stefano. In tutto, il viaggio dura circa due ore e trenta minuti.

 

I traghetti

I traghetti per l’isola del Giglio partono solo da Porto Santo Stefano. Ogni giorno sono diverse le corse che assicurano il collegamento con l’isola e potrete scegliere l’orario che preferite. Se siete arrivati in auto, a Porto Santo Stefano troverete diversi parcheggi.

 

Comincia la vacanza

Che cosa fare una volta arrivati sull’isola del Giglio? Dipende molto dalla stagione che avete scelto per concedervi la vostra tanto desiderata vacanza:

  • In primavera, l’isola è consigliata soprattutto per i più attivi: escursioni e immersioni sono gli sport principali che è possibile praticare al Giglio.
  • In estate, Giglio è il paradiso delle spiagge e del relax: ce ne sono di stupende, come cala dell’Arenella e spiaggia delle Cannelle. Se le trovate troppo affollate, ci sono le tante, preziose e riparate calette.
  • In autunno, è ancora tempo per attraversare i numerosi sentieri. E quando l’isola comincia ad ammantarsi dei colori e dei profumi di questa stagione, Giglio diventa una splendida idea per una vacanza romantica.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/musicwala

Articoli correlati