Le spiagge di Giannutri: cala Spalmatoio e cala Maestra

spiagge-giannutriI motivi per vedere Giannutri durante una vacanza all’isola del Giglio sono tanti: la natura incontaminata, le antiche ville romane, il piacere di immergersi nel relax e nella tranquillità più totali. E poi c’è quella costa frastagliata e suggestiva che l’ha resa famosa. Dove si aprono due sole spiagge: cala Spalmatoio e cala Maestra.

Cala Spalmatoio – Il nome deriva dal fatto che la caletta era utilizzata per “spalmare” le imbarcazioni di pece o di altri materiali isolanti. Oggi cala Spalmatoio è accessibile per i visitatori e rappresenta uno dei due soli approdi dell’isola. La caletta è molto piccola, l’acqua bassa, e il mare di un intenso colore che varia dallo smeraldo al turchese.

Cala Maestra – Il secondo degli approdi dell’isola del Giglio. È una piccola caletta di ciottoli che si apre tra due costoni rocciosi che arrivano fino al mare. Per molti metri l’acqua resta bassa, è così trasparente che si vede il fondo, e il colore è di un blu intenso.

Punte e secche – Queste sono le uniche due spiagge di Giannutri. L’isola riserva ancora tanti altri posti dove poter fare il bagno, ma sono posti raggiungibili soltanto via mare. Per vederli, il consiglio è di prenotare un’escursione in barca con partenza da Giglio Porto che vi poterà a scoprire la costa frastagliata di Giannutri (come punta San Francesco, cala Volo di Notte, punta Secca e punta Scaletta).

 

Fonte immagine: en.wikipedia.org

Articoli correlati