Giglio Porto: una località in bilico tra storia e natura

isola del Giglio PortoÈ l’approdo per tutti i traghetti che vengono dalla Toscana. Ed è anche il punto di partenza degli itinerari per vedere l’isola del Giglio in un giorno. Una volta sbarcati a Giglio Porto, potrete scoprire una località in bilico tra storia e natura.

Chiesa dei Santi Lorenzo e Mamiliano – Costruita a partire dal 1915 e consacrata nel 1958, è la chiesa parrocchiale di questa località dell’isola del Giglio. La sua facciata ricorda la basilica del Sacro Cuore di Grosseto. L’interno della chiesa dei Santi Lorenzo e Mamiliano, patroni dell’isola, è a navata unica.

Torre del Saraceno – Anche nota con il nome di torre del Porto, si trova al centro della località di Giglio Porto, e sorge su una scogliera di granito. La torre, di origine medievale e costruita per scopi di avvistamento, è a pianta circolare e sulla sua sommità si apre una terrazza panoramica.

Torre del Lazzaretto – Costruita a picco sul mare a nord di Giglio Porto. Fu fatta erigere da Cosimo de’ Medici nella seconda metà del Cinquecento come difesa contro le incursioni dei pirati. Nel corso del ‘700 fu anche utilizzata come lazzaretto, da cui il nome che ancora oggi la identifica. A sezione quadrangolare, oggi è inglobata all’interno di un complesso privato.

Castellare del Giglio – Era una fortificazione realizzata alla fine del Cinquecento sull’altura che si trova dietro la torre del Saraceno, in modo da proteggere la baia del porto. Oggi di questa struttura non resta più niente.

Rovine romane – Si trovano nella parte meridionale della baia di Giglio Porto, a poca distanza dalla Torre del Saraceno.

Rioni – La frazione di Giglio Porto è tradizionalmente divisa in tre rioni, ognuno delle quali ha dei colori propri: Chiesa (bianco e verde), Moletto (giallo e celeste) e Saraceno (rosso e nero). Ogni anno i tre rioni si sfidano nel Palio marinaro che si tiene il 10 agosto in occasione dei festeggiamenti per il patrono San Lorenzo.

Spiagge – Nei pressi di Giglio Porto sono presenti alcune delle spiagge più belle dell’isola del Giglio. Come la spiaggia delle Cannelle, con la sua fine sabbia bianca e gli scogli granitici, e Cala Caldane, con la sua sabbia bianca a grani grossi e un promontorio roccioso coperto di macchia mediterranea.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/lucalaz

Articoli correlati