Le 10 cose da non perdere durante la vostra vacanza all’isola del Giglio

L’isola del Giglio è la meta della vostra prossima vacanza. E di tempo a disposizione forse non ne avete tantissimo. Volete quindi essere sicuri di impiegarlo nel modo migliore. Vedendo le cose da non perdere di questa rinomata meta turistica.

  1. Cala dell’Allume. È una delle più belle calette dell’isola del Giglio. Si trova al centro di un piccolo golfo che può essere raggiunto abbastanza agevolmente dalla località di Giglio Campese.
  2. Cala Pozzarelli. Un’altra magnifica caletta. È tra le meno conosciute e frequentate dell’isola ma anche tra le più belle. Si trova poco lontano dal faraglione dell’isola del Giglio, nei pressi di Giglio Campese.
  3. Giglio Castello. È la località che sorge proprio nel cuore dell’isola del Giglio. Subito riconoscibile per la presenza dell’imponente Rocca aldobrandesca, l’atmosfera che si respira nelle sue piccole stradine è unica.
  4. I palmenti. C’è una strada che da Giglio Castello scende fino a Giglio Campese. Lungo questa strada è possibile vedere delle piccole costruzioni in pietra che venivano utilizzate dai contadini per la pigiatura dell’uva.
  5. Punta di Capel Rosso. È uno spettacolare promontorio che sorge all’estrema parte meridionale dell’isola del Giglio. Ci si può arrivare percorrendo un sentiero di due ore e mezza da Giglio Castello.
  6. Il faro degli innamorati. L’antico faro delle Vaccarecce, oggi dismesso, è stato l’ispirazione per il faro che Federico Moccia ha descritto nel suo libro Scusa ma ti chiamo amore. Da allora, è conosciuto come “il faro degli innamorati”.
  7. Giannutri. Una piccola isola che sorge ad appena 15 chilometri dall’isola del Giglio. È un luogo ancora incontaminato e selvaggio.
  8. Cala delle Caldane. Una delle spiagge più belle dell’isola del Giglio. Lo scenario di questa spiaggia è composto da sabbia chiara a grani grossi e un promontorio roccioso coperto di macchia mediterranea.
  9. Secca dei Pignocchi. Una delle immersioni all’isola del Giglio da fare, anche se non siete dei diver esperti. Si trova nella baia di Giglio Campese.
  10. Mulattiera Porto-Castello. È un sentiero lungo un paio di chilometri e non particolarmente impegnativo che vi permetterà di ammirare quanto di meglio l’isola del Giglio abbia da offrire a tutti i suoi visitatori.

E adesso che sapete quali sono le cose da non perdere, non vi resta che una cosa da fare: prenotare online il traghetto per l’Isola del Giglio per tempo.

Fonte immagine: Flickr.com/photos/beatfat

Articoli correlati

16 Maggio 2024

Posti da Visitare

Alla scoperta del Mosaico del Labirinto nella Villa Romana di Giannutri

4 Marzo 2024

Posti da Visitare

Weekend di primavera all’isola del Giglio: ecco cosa vedere

17 Maggio 2023

Posti da Visitare

I borghi più belli dell’isola del Giglio

Prenota il traghetto per l'Isola del Giglio al miglior prezzo con TraghettiPer

Metodi di pagamento
Certificazioni