Isola del Giglio: viaggio alla scoperta dei fondali più belli

isola del Giglio fondaliUn autentico, piccolo paradiso per diver e snorkeler. Ma sono anche mete che faranno la gioia di coloro che voglio soltanto concedersi una vacanza all’insegna del relax, e immersi nella natura. La costa di questa meta sarebbe tutta da vedere. Come questi fondali, tra i più belli dell’isola del Giglio.

Secca dei Pignocchi – Si trova nella baia del Campese. La secca ha una forma allungata e si sviluppa parallelamente alla costa. I fondali della Secca dei Pignocchi sono ricchi di vita (coralligeno, murene, mustelle, gronghi) con massi granitici che arrivano fino a quaranta metri di profondità.

Punta delle Secche – All’estremo nord dell’isola del Giglio, tra Punta del Fenaio e la spiaggia del Campese. È caratteristica per la spettacolare franata sottomarina che è stata colonizzata da gorgonie, spugne, tunicati, anemoni. Consigliata l’immersine notturna.

Secca della Croce – Nei pressi di Punta Gabbianara e Punta della Campana, dal mare sorge uno scoglio con una profonda incisione a forma di croce. Il lato rivolto verso il mare aperto scende ripidamente fino ai cinquanta metri di profondità. Invece il lato rivolto verso l’isola scende più dolcemente.

Scoglio di Pietrabona – In corrispondenza dell’omonima Cala. Poco al largo sorge lo Scoglio di Pietrabona. Gorgonie gialle, tunicati e spirografi coprono le rocce sottomarine. Aragoste e pesce stanziale vivono invece nei canyon che si aprono tra le rocce.

Scoglio del Corvo – Lungo il versante occidentale dell’isola del Giglio, nei pressi dell’omonima cala. Lo Scoglio del Corvo sorge poco al largo. Negli spettacolari canyon sottomarini vivono spugne, gorgonie gialle, murene, scorfani, aragoste. Il colore blu intenso del mare intorno allo Scoglio del Corvo è semplicemente unico.

Questi cinque sono alcuni dei fondali più belli dell’isola del Giglio. Nelle vicinanze di ognuno sono presenti spiagge o calette molto tranquille, dove potersi comodamente sdraiare. Ma questi cinque non sono certamente gli unici fondali. E per scoprire tutta la bellezza del mare di questa meta, vi basterà soltanto prenotare per tempo il vostro viaggio in traghetto.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/laboratorio_recreativo

Articoli correlati