Come muoversi all’isola del Giglio: le 5 soluzioni per la vostra prossima vacanza

isola del Giglio come muoversi

I motivi per scegliere l’isola del Giglio come meta per la vostra vacanza sono tanti. Ma come muoversi una volta arrivati a destinazione? Per non perdere nessuna delle bellezze di quest’isola, a vostra disposizione ci sono cinque possibilità per scoprire spiagge, centri abitati, calette e panorami.

 

Come arrivare

Per arrivare sull’isola del Giglio dovete fare una cosa molto semplice: raggiungere Porto Santo Stefano e, da qui, imbarcarvi su uno dei tanti traghetti che assicurano il collegamento tra la terraferma e l’isola. Ci sono diverse partenze distribuite lungo l’arco della giornata e la traversata dura circa un’ora.

Anche Porto Santo Stefano è molto agevole da raggiungere: potete arrivarci in auto (prendendo l’Aurelia), in treno (la stazione è Orbetello-Monte Argentario), in aereo (considerate però che gli aeroporti più vicini sono Pisa, Fiumicino e Ciampino).

 

Come muoversi

  1. Mezzo proprio. Per muovervi all’isola del Giglio potete imbarcare sul traghetto un mezzo vostro, come un’auto o una moto: in questo modo potrete girare liberamente lungo tutta l’isola. Per le modalità di circolazione delle auto sull’isola del Giglio, in particolare durante i mesi di luglio e agosto, consultare il sito ufficiale del Comune di Isola del Giglio, Comune.isoladelgiglio.gr.it.
  2. Servizio di autobus. Giglio Castello, Giglio Porto e Giglio Campese sono le tre località dell’isola. Tutte e tre sono collegate da un efficiente sistema di trasporto pubblico, con un buon numero di corse durante tutto l’arco della giornata. Tutte le informazioni su orari e biglietti sono reperibili sul sito Tiemmespa.it.
  3. Noleggio. Nei tre centri abitati, è possibile trovare diversi operatori per noleggiare un’auto o uno scooter direttamente sull’isola. Soluzione indicata per coloro che non sono intenzionati a imbarcare un mezzo proprio sul traghetto. Per maggiori informazioni, consultare sempre il sito del Comune di Isola del Giglio, Comune.isoladelgiglio.gr.it.
  4. Barca. Se non volete viaggiare via terra ma preferite il mare, c’è anche la possibilità di muoversi in barca. A Giglio Porto sono disponibili diversi barcaioli che vi porteranno verso le spiagge più rinomate e qualsiasi altro punto lungo la costa dell’isola del Giglio.
  5. Taxi. La quinta possibilità per muoversi sull’isola del Giglio è rappresentata dai taxi. Forse è la meno economica delle soluzioni ma è anche tra le più pratiche. Sempre nei tre centri abitati dell’isola sarà possibile reperire tutte le informazioni necessarie per noleggiarne uno.

 

Come visitare

Cosa fare una volta che siete arrivati sull’isola del Giglio? A questo punto, possiamo suggerirvi tre diversi itinerari che vi faranno scoprire quanto quest’isola sappia indimenticabile:

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/gioanola

Articoli correlati