Vacanza a Giglio Castello: i luoghi da vedere

isola del Giglio CastelloÈ inserito nella lista dei borghi più belli d’Italia, e un motivo ci dovrà pur essere. Giglio Castello è un luogo che sembra essersi fermato nel tempo, dove è ancora possibile respirare l’atmosfera dell’antica città medievale. Un luogo che combina relax e cultura, la bellezza della natura e lo spettacolo della vista sul mare dell’isola del Giglio.

Rocca aldobrandesca – È il simbolo del centro abitato e da essa Giglio Castello prende il nome. La Rocca aldobrandesca sorge nel punto più alto del borgo castellano. È un autentico fortilizio a base trapezoidale, costruito dai Pisani e ulteriormente fortificato dagli Aldobrandeschi. Nelle giornate limpide, dai camminamenti della Rocca aldobrandesca è possibile scorgere nettamente la Corsica e l’isola d’Elba.

Mura perimetrali – Il borgo di Giglio Castello è circondato da antiche mura, anch’esse risalenti al Medioevo, che contribuiscono a rendere l’atmosfera del centro abitato ancora più unica. L’accesso a Giglio Castello era possibile attraverso la Porta della Rocca. Oltre alle mura, ci sono alcune torri ben conservate.

Chiesa di San Pietro – Il principale e più grande edificio religioso di Giglio Castello e dell’intera isola. La chiesa, la cui presenza è documentata fin dal XV secolo, conserva al suo interno alcune inestimabili testimonianze storiche e artistiche: il tesoro di papa Innocenzo XIII, un Crocifisso eburneo opera del Giambologna, le reliquie di San Mamiliano, protettore non solo dell’isola ma dell’intero Arcipelago Toscano.

I quattro rioni – Tradizionalmente, Giglio Castello è diviso in quattro rioni: il Centro, la Cisterna, la Casamatta e la Rocca. In occasione della festa di San Mamiliano, a settembre, i quattro rioni si sfidano nell’attesissimo Palio rionale degli asini montati a pelo.

Vicoli e baschetti – Giglio Castello è questo, un intrico di piccole stradine interrotte all’improvviso da scalinate e baschetti (delle piccole terrazze che si trovano fuori dalle abitazioni). Una passeggiata in questi vicoli è caldamente raccomandata.

Mangiare e bere – Nella zona tra via Vittorio Emanuele e via Roma è possibile trovare bar, gelaterie e soprattutto ristoranti dove fermarsi a mangiare i piatti tipici dell’isola del Giglio.

Spiagge e altre localitàMuoversi all’isola del Giglio è molto semplice, sia con un mezzo proprio sia ricorrendo all’efficiente servizio di autobus che garantisce un ottimo collegamento con le altre località dell’isola del Giglio. In questo modo da Giglio Castello è anche possibile raggiungere le spiagge più belle dell’isola.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/gioanola

Articoli correlati