Vedere l’isola del Giglio in un giorno: le tappe del viaggio

isola del Giglio in un giornoAppena un giorno per visitare l’isola del Giglio? Il tempo è sicuramente poco per ammirare una meta che da offrire ha davvero tanto. Ma a disposizione avete solo una giornata, quindi dovrete impiegarla al meglio. Seguendo questi utili consigli.

 

Come arrivare

Per arrivare all’isola del Giglio dovete imbarcarvi su uno dei traghetti in partenza da Porto Santo Stefano, capoluogo del comune di Monte Argentario. Il viaggio in traghetto dura circa un’ora. E sbarcherete a Giglio Porto, una delle località di isola del Giglio.

 

Giglio Porto

L’itinerario per visitare l’isola in un giorno comincia proprio da Giglio Porto. È un piccolo paesino di pescatori che conserva ancora la sua antica anima, rappresentata dal centro antico del paese. Nel porto è possibile trovare diversi barcaioli che vi porteranno a vedere alcune delle calette più belle, come Cannelle e Caldane.

 

Giglio Campese

Si trova a poca distanza da Giglio Porto, facilmente raggiungibile in autobus o con un mezzo proprio. Giglio Campese, dove trascorrerete il pomeriggio, è consigliata se desiderate sdraiarvi su una spiaggia immacolata che si apre su una baia, i faraglioni da un lato, la Torre medicea dall’altro.

 

Giglio Castello

Se la vostra voglia di spiagge è già stata soddisfatta da Giglio Porto, allora nel pomeriggio potreste recervi a Giglio Castello. Il paese sorge a 405 metri sul livello del mare. Il nucleo del centro abitato è rappresentano dalla Rocca aldobrandesca, da cui il nome del paese. Da qui si può godere di uno splendido panorama sull’intera isola del Giglio.

 

Come muoversi

Queste sono le diverse possibilità per vedere l’isola del Giglio in un giorno. Ma come muoversi una volta arrivati a destinazione? Ci sono due grandi possibilità: imbarcare un mezzo proprio sul traghetto (come auto o moto) oppure ricorrere all’efficiente servizio di autobus che, specialmente durante primavera ed estate, collega i diversi centri abitati dell’isola del Giglio.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/ghirolfo53

Articoli correlati