Traghetti per il Giglio
italiano english deutsch français

Visitare l’isola del Giglio: 5 luoghi imperdibili [INFO]

Pubblicato il 28 febbraio 2017 | Tag:
facebooktwittergoogle_pluspinterest

Piccola perla dell’Arcipelago toscano, l’isola del Giglio è il luogo ideale per un weekend di mare, sole e relax. Visitarla tutta in pochi giorni è possibile, basta armarsi di un buon mezzo (due o quattro ruote) e partire alla scoperta di quelli che sono i suoi luoghi d’interesse più caratteristici e significativi dal punto di vista storico e naturalistico.

Nell’infografica che segue riportiamo sulla mappa del Giglio cinque punti d’interesse da non perdere per un weekend indimenticabile.

  1. Diamo inizio al nostro itinerario visitando la cittadina di Giglio Porto, punto d’arrivo sull’isola e caratteristico borgo in cui è possibile ammirare la famosa Torre del Saraceno e perdersi tra le viuzze interne circondate da colorate abitazioni.
  2. Cala delle Cannelle sarà la spiaggia ideale dove fermarsi per un pomeriggio di relax al mare. Perfetta per le famiglie con bambini per i suoi fondali bassi e le acque cristalline.
  3. La spiaggia delle Caldane è un vero e proprio angolo di paradiso poco distante da Cala delle Cannelle. Tuttavia il percorso per raggiungerla è abbastanza tortuoso, motivo per cui è sconsigliata alle famiglie con bambini piccoli.
  4. Visitare le miniere del Giglio sul promontorio del Franco sarà un ottimo modo per trascorrere un pomeriggio alternativo ed entrare in connessione con la storia dell’isola, il cui passato minerario ha radici antichissime. L’area circostante è ideale per brevi soste in spiaggia.
  5. Infine consigliamo un tour in barca dei tre Fari del Giglio per circumnavigare il perimetro dell’isola e guardare alle sue coste sotto un’ottica differente.

Scegliete tra le offerte il traghetto per il Giglio che fa al caso vostro e partite alla volta dell’isola.