Isola del Giglio: 3 consigli per organizzare una vacanza low cost

vacanze low cost isola del Giglio

Il piacere di visitare un posto indimenticabile deve essere la prima cosa. Ma senza per questo dimenticare la questione del risparmio. E per organizzare le vostre prossime vacanze low cost sull’isola del Giglio, ci sono questi tre consigli che potete seguire.

  1. Prenotare il viaggio in traghetto con largo anticipo. Questa è la primissima cosa da fare per organizzare la vacanza low cost. Prenotando con largo anticipo, infatti, potrete subito approfittare delle tante offerte che le diverse compagnie mettono a disposizione di tutti i viaggiatori. Inoltre, utilizzate un comparatore come il nostro sistema di prenotazione online: dopo aver inserito le informazioni richieste (tratta, data di partenza e data di ritorno, numero ed età dei passeggeri, se volete imbarcare un veicolo), il sistema vi consentirà di consultare, in una sola schermata, tutte le tariffe disponibili in quel determinato giorno e scegliere sempre la più conveniente.
  2. Alloggiare in un bed & breakfast. Per soggiornare sull’isola del Giglio, avete diverse soluzioni a disposizione. Soluzioni che vanno da hotel a più stelle fino ad arrivare alla più economica, rappresentata, appunto, dai bed & breakfast, che potete trovare, in pratica, in ognuna delle tre principali località dell’isola del Giglio. Una doverosa precisazione: si tratta comunque di una soluzione che vi permetterà di trascorrere una vacanza più che dignitosa ma con un occhio al portafogli.
  3. Optare per le spiagge libere. Per questa vacanza, e non ci sarebbe nemmeno bisogno di dirlo, tra le tante cose da fare non può mancare una visita alle più belle spiagge dell’isola del Giglio: cala dell’Arenella, spiaggia delle Cannelle, spiaggia di Campese, cala delle Caldane. Queste spiagge sono divise in due parti, una occupata da stabilimenti balneari e una libera. In estate, sono sempre molto frequentate, quindi vi consigliamo di arrivare presto. In alternativa, se non avete problemi a camminare per un po’, potreste decidere di godervi la natura e la tranquillità delle calette del Giglio, autentici gioielli naturalistici incastonati nella costa dell’isola: sono tutte libere ma molto piccole e non sempre agevoli da raggiungere (ma lo spettacolo che ammirerete vi ripagherà della passeggiata).

Grazie a questi tre consigli, potrete organizzare una perfetta vacanza low cost all’isola del Giglio.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/gioanola

Articoli correlati