Trekking all’isola del Giglio: 3 percorsi per ammirare i panorami più belli

isola del Giglio trekking

Avrete sicuramente sentito parlare dei sentieri del Giglio, visto che proprio per tale motivo avete scelto l’isola come meta della vostra prossima vacanza. E se siete dei veri appassionati di trekking, questi tre itinerari fanno proprio al caso vostro.

  1. Poggio della Chiusa. Si tratta di una montagna che sorge nel cuore dell’isola del Giglio. Alto poco meno di 450 metri, dalla sua sommità è possibile ammirare il panorama che si estende verso Giglio Porto, sulla costa orientale dell’isola, e l’Argentario. C’è un percorso, della durata di 40 minuti circa, che partendo da Giglio Castello passa per poggio della Chiusa e termina in località Le Porte.
  2. Poggio della Pagana. Con i suoi 496 metri sul livello del mare, è la cima più alta dell’isola del Giglio. Negli anni Cinquanta, sulle sue pendici furono piantati pini marittimi e domestici. Dalla località Le Porte, un sentiero di circa cinquecento metri in salita porta fino alla cima del poggio. Se vi sentite particolarmente in forma, potreste unire questo itinerario al primo che abbiamo proposto.
  3. Poggio Sasso Ritto. Le cose si fanno impegnative. Castellucci è una piccola località poco a sud di Giglio Castello. Da qui parte un sentiero che porta fino alla cima di poggio Sasso Ritto. Per arrivare, ci vuole un’ora di cammino. Meglio essere preparati e soprattutto non dimenticare mai le regole dettate dalla prudenza.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/gioanola

Articoli correlati