L’isola del Giglio a Pasquetta: 3 idee per trascorrere questa giornata

giglio-pasquetta

Come impone la tradizione, Pasquetta è un giorno da dedicare a una piacevole gita fuori porta. E, per quest’anno, state pensando all’isola del Giglio, bella da vedere anche in primavera. Ebbene, abbiamo tre diverse idee tra le quali potete scegliere per organizzare il viaggio nel modo migliore.

 

1. Giglio Porto e Giglio Castello

Come già detto, a disposizione avete una giornata, da mattina a sera. Dal momento che il traghetto attracca a Giglio Porto, pianificando bene il tempo a disposizione, potrete visitare due delle località dell’isola del Giglio.

  • La prima è Giglio Porto: nella prima metà di questa giornata potrete vedere i tre rioni (Chiesa, Moletto e Saraceno), la torre del Saraceno, la chiesa dei Santi Lorenzo e Mamiliano, la caletta del Saraceno.
  • Nel pomeriggio, si va Giglio Castello: è un antico borgo medievale dominato dalla mole imponente della Rocca aldobrandesca. Le sue stradine e piazzette vi regaleranno delle atmosfere uniche.

 

2. Sentieri

La seconda idea è per i più sportivi o, in generale, per gli appassionati di trekking. L’isola del Giglio, infatti, è attraversata da ben 31 sentieri. Tutti si snodano tra i colori della macchia mediterranea e i profumi del mare. Non sono particolarmente impegnativi e vi permetteranno di ammirare l’isola del Giglio da un punto di vista molto suggestivo.

In particolare, c’è una strada asfaltata che da Giglio Campese porta fino a punta di Capel Rosso, la punta più meridionale dell’isola. Per arrivarci, ci vogliono circa un paio d’ore. Una volta giunti, ammirerete un panorama semplicemente mozzafiato.

 

3. Storia e archeologia

Infine, l’ultima idea per trascorrere il giorno di Pasquetta sull’isola del Giglio è per chi non vuole rinunciare a dare al viaggio quel tocco di cultura in più. Quest’itinerario si compone di tre tappe:

  • Villa del Saraceno;
  • Torre del Lazzaretto;
  • Villa di Giannutri.

Tre tappe che vi permetteranno di scoprire quanto sia affascinante la storia dell’isola del Giglio.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/spazioculturale

Articoli correlati