Isola del Giglio: la leggenda delle sirene e del masso di granito

leggende dell’isola del Giglio: le sirene

Il masso di granito viveva nelle profondità del mare. Ma aveva una gran voglia di vedere, almeno una volta, il sole. Perché gliene avevano parlato le sirene. E il loro racconto era entusiasmante.

In un tempo diventato ormai leggenda, le sirene erano soltanto dei comuni pesci. Magnifici, ma comunque dei comuni pesci. Poi anche loro, esattamente come il masso di granito, desiderarono vedere il sole. Desiderarono ammirare lo spettacolo offerto dalla superficie.

Al sole, quei pesci divennero esseri incantevoli e mitologici. Fu il sole a trasformare la parte emersa in quelle creature meravigliose che ammaliavano i marinai. Li ammaliavano con la loro bellezza. Li ammaliavano con il loro canto: si dice che le sirene cominciarono a cantare per il grande desiderio di ringraziare il sole.

Da allora, le sirene cantavano ogni giorno in omaggio al sole che aveva donato loro la possibilità di ammirare lo spettacolo del mare in superficie, di nuotare vicino quella costa che sembrava un piccolo paradiso.

 

Fonte immagine: “Auburtin – Mermaids” by Jean Francis Auburtin – https://4.bp.blogspot.com/_-zVG_fRCEtU/R4CDsi37KTI/AAAAAAAAAl8/shmmCcTvuYg/s1600-h/Jean.JPG. Licensed under Public Domain via Commons

Articoli correlati