Viaggio all’isola del Giglio e dintorni: vacanza di cinque giorni

§

Certo, è un’isola. Ma ciò non significa che nelle sue vicinanze non ci siano altre cose da vedere. Dovete soltanto essere disposti a mettervi su una barca condotta da un operatore turistico. Così potrete scoprire l’isola del Giglio e dintorni. Seguendo questo itinerario di cinque giorni.

 

Primo giorno: l’isola del Giglio

È il punto di partenza della vostra vacanza nell’Arcipelago Toscano. Vacanza che comincia con questo itinerario per vedere l’isola del Giglio in un giorno: durante la mattinata visiterete Giglio Porto, il pomeriggio lo dedicherete a una località tra Giglio Campese e Giglio Castello.

 

Secondo giorno: le spiagge

Sicuramente uno dei motivi che vi hanno fatto scegliere questa destinazione. Le spiagge più belle dell’isola del Giglio sono Campese, Arenella, degli Alberi, Cannelle, Caldane. Vederle tutte è difficile ma almeno in un paio dovete assolutamente godervi il sole e il mare.

 

Terzo giorno: Giannutri

Sorge a circa 15 chilometri dall’isola del Giglio. È una piccola isoletta ancora in buona parte incontaminata, dove vi sembrerà di esservi allontanati anni luce dalla modernità. Da vedere a Giannutri ci sono le calette, il faro, la villa romana, le immersioni. Per arrivarci potete prenotare un posto in una delle escursioni in barca che partono da Giglio Porto.

 

Quarto giorno: isola d’Elba

Altra escursione in barca, sempre con partenza da Giglio Porto. Ventiquattro ore sono poche per vedere questa destinazione, che ha tanto da offrire a tutti i suoi visitatori. Il consiglio è di farvi il giro delle spiagge più belle dell’isola d’Elba: così potrete trovare qualche spunto per una prossima vacanza.

 

Quinto giorno: Capraia

È l’unica abitata delle tre isole vicino all’Elba (le altre due sono Pianosa e Montecristo). L’omonimo centro abitato, che sorge ai piedi del forte San Rocco, conserva ancora intatte le sue caratteristiche di piccolo borgo. Ci sono diversi sentieri che attraversano tutta l’isola di Capraia.

 

E di sera tornerete all’isola del Giglio, dopo averne visto i dintorni. Sarete sicuramente affamati, no? Sappiate che i piatti tipici dell’isola del Giglio sono tanti e gustosi. Nelle tre località i ristoranti non mancano di certo.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/smb_flickr

Articoli correlati